Il Comune di Modena aderisce alla “Carta etica dello sport femminile” promossa da Assist

La “Carta etica dello sport femminile” promossa da Assist-Associazione nazionale atlete e da Soroptimist nasce per affermare l’importanza della pratica sportiva femminile e l’impegno alla prevenzione di esclusioni, molestie e abusi delle donne e delle bambine in ambito sportivo, partendo dal presupposto che il divario e la discriminazione di genere sono ancora una realtà nell’ambito sportivo.

L’adesione del Comune di Modena

Il Comune di Modena, in linea con l’obiettivo 5 dell’Agenza 2030 dell’Onu “Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’autodeterminazione di tutte le donne e ragazze” e con la Carta europea dello sport, si impegna a garantire la presenta sul territorio di strutture e spazi per l’esercizio dell’attività sportiva favorendo il loro utilizzo da parte di entrambi i generi e a raccogliere dati sulla popolazione che pratica sport intervenendo con campagne promozionale e buone prassi nel caso emergano divari di genere.  L’amministrazione si impegna, inoltre, ad affiancare federazioni, società e associazioni sportive nelle azioni per prevenire molestie, violenze e discriminazioni di genere, in particolare attraverso campagne di informazione e l’istituzione di un tavolo permanente contro gli abusi, e ad adottare e divulgare buone prassi per promuovere e far crescere lo sport femminile favorendo la valorizzazione di atlete, dirigenti e tecniche anche con eventi o premi dedicati allo sport femminile e monitorando la presenza di ostacoli alla pratica sportiva di bambine e ragazze. Infine, in tutti gli atti, bandi e concorsi sarà utilizzato un linguaggio di genere inclusivo e non discriminatorio e nelle strutture sportive sarà richiesto di garantire il rispetto delle relazioni interpersonali tra i generi.

La Carta Etica è promossa da Assist (Associazione Nazionale Atlete) in collaborazione con Soroptimist International d’Italia.

Scarica la Carta Etica

Leggi altri articoli

Il Comune di Modena aderisce alla "Carta etica dello sport femminile" per il superamento dei divari e delle discriminazioni di genere nello sport

Skip to content